Vai al contenuto

Bianca

30 marzo 2020

Bart Moeyaert è lo scrittore che nel 2019 ha vinto l’Astrid Lindgren Memorial Award, che, come noto, è il più importante premio internazionale della letteratura per ragazzi, pari al Nobel per gli adulti. Belga, ha firmato più di 50 libri, sceneggiature, opere teatrali, ed è stato tradotto in italiano per la prima volta nel 1997 e 1998 nella collana I delfini della Fabbri e poi di nuovo a partire dal 2005.

La sua voce qui da noi è quella di Laura Pignatti, alla quale si deve anche la traduzione di Bianca, pubblicato da Sinnos, che ha già in catalogo Il club della via lattea e Mangia la foglia!WhatsApp Image 2020-02-24 at 08.44.22

“Nessuno chiede scusa per caso” è il sottotitolo del libro, ed è la frase che ben sintetizza quello che accade alla protagonista dodicenne, scontrosa e soprattutto “intrattabile”, come la definiscono la madre, il padre e la sua nuova giovanissima compagna. La vicenda si snoda in un pomeriggio molto caldo, tra un fratello minore malato, e bisognoso quindi di premure e giustificazioni a lei non riservate, un suo amichetto e la mamma di quest’ultimo, una famosissima attrice di serie televisive di cui Bianca è una fan. Proprio il confronto vita vera-vita immaginata mette in moto un cambio di passo nei pensieri di Bianca, e pian piano il lettore scopre i perché di certi atteggiamenti, o meglio, capisce perché gli adulti interpretano le cose in un certo modo.

La lingua è secca, nervosa come l’umore della ragazza, brevi le frasi, e poco delicato il ritmo, che segue l’andamento del frastornato e schizofrenico pomeriggio. La lettura del libro è consigliata agli adulti che frequentano adolescenti, perché Moeyaert – ed è una delle motivazioni del premio da cui siamo partiti – riesce a farci vedere come sono realmente, nel loro confuso e contraddittorio vivere da persone che crescono. E non lo fa con una costruzione letteraria, e quindi fittizia. E i giovani potranno chiudere l’ultima pagina, dicendo: “Vedete, io non sono intrattabile”. [Bianca Belardinelli, Libreria Cuccumeo, Firenze]

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: