Vai al contenuto

La bussola segna (ancora) il Nord

3 luglio 2020

Abbiamo aperto l’incontro del 25 giugno scorso dedicato a Pippi e alle bambine del Nord con le parole di Beatrice Masini e un’illustrazione di Fabian Negrin contenute ne Le amiche che vorresti e dove trovarle, Giunti Editore.

IMG-20200623-WA0018

Un libro che parla di libri e che è un invito ad andare incontro alle bambine, alle ragazze, alle donne dei grandi classici della letteratura, un appello a guardarle, ad ascoltarle, a conoscerle meglio, andando a cercare i libri che abitano queste eroine di carta. Un invito che i librai Alir hanno raccolto volgendo lo sguardo, nell’anno dei 75 dalla prima pubblicazione, verso Pippi Calzelunghe e le altre bambine del Nord che in qualche maniera le sono parenti, non solo per questioni geografiche, ma anche per lo spirito indomito e selvaggio di cui sono portatrici.

Nel nostro salotto virtuale tante ospiti, studiose, editrici, traduttrici che hanno portato le loro voci e hanno allargato la riflessione mettendo in connessione passato e presente.
E con grande piacere constatiamo che, tredici anni dopo l’importante programma messo in campo da Accademia Drosselmeier e Cooperativa Culturale Giannino Stoppani di Bologna, la bussola segna ancora il Nord. A testimoniarlo ci sono la “nuova” Pippi, Lotta, Britt Mari, Elise, Greta, Lena, Tonja, Anna e altre bambine che arriveranno sui nostri scaffali nei prossimi mesi.

Ha risuonato tante volte il nome di Donatella Ziliotto durante il nostro incontro, prima esploratrice della letteratura nordica in Italia, che in casa Vallecchi prima e Salani poi, come testimoniato da Valentina Paggi, ha dato vita a una vera e propria rivoluzione. Oggi Pippi è nelle librerie nella nuova traduzione di Samanta K.Milton Knowles, un lavoro rispettoso del passato, ma con una veste rinfrescata. Torna il nome di Donatella Ziliotto anche quando ci spostiamo in casa Mondadori in cui una editor giovane e intelligente come Marta Mazza nella collana “Contemporanea” sta facendo un lavoro importante di recupero di titoli del passato e ci offre la possibilità di leggere Britt Mari e Lotta, nate dalla penna di Astrid Lindgren ed accompagnate dalle meravigliose illustrazioni di Beatrice Alemagna.

pippi ed integrale

E tra gli editori italiani che hanno rivolto la bussola verso Nord ci sono sicuramente Iperborea e Beisler rappresentate da Cristina Gerosa ed Eva Valvo traduttrice del numero 15 della collana “miniborei” e Ulrike Beisler dell’omonima casa editrice, che si stanno impegnando a offrirci il meglio della letteratura nordica del passato e del presente portando sui nostri scaffali veri e propri capolavori che stanno vincendo premi e riconoscimenti importantissimi.

Nel nostro omaggio a Pippi volevamo che lo sguardo si rivolgesse anche verso i progetti sociali a sostegno dei più piccoli come “Pippy of Today”, campagna promossa da Save The Children e The Astrid Lindgren Company a sostegno delle ragazze in fuga da guerre e povertà, che ci è stata presentata da Josiane Elkhoury.

pippi-of-today-mickileksaker-small-EN-1

Le bambine protagoniste di questa letteratura, la loro critica alla società degli adulti, sono portatori di un’idea di libertà, di creatività, di superamento del luogo comune e questo è quello che, da librai, cerchiamo nei libri che mettiamo sugli scaffali e che siamo orgogliosi di diffondere.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: